La street art sbarca a Reggio Emilia

Inaugurati due murales a Castellazzo e Masone

Lo scorso 30 settembre, durante la seconda festa delle connessioni rurali, una biciclettata, tra l’oasi WWF di Marmirolo e il castello di Castellazzo, ha accompagnato gli abitanti di questo territorio in un percorso a tema puramente ambientale e inaugurato due opere di street art, una a Masone e una a Castellazzo.

Ma andiamo con ordine.approfondisci »

I colori della street-art nell’incontro tra generazioni

A Masone un workshop per giovani street artist

“La nostra idea è quella di rappresentare l’evoluzione di Masone nel tempo, con le sue iconografie sia del passato, del presente e, magari, anche del futuro”

Queste sono le parole di Youness Nazli, conosciuto street-artist reggiano che ha lavorato con un gruppo di 12 ragazzi e li ha guidati alla scoperta del colorato e complesso mondo della street art, una realtà artistica che sta acquisendo sempre più visibilità.approfondisci »

Imparare giocando

Al Centro Sociale Primavera, la storia è un gioco...per tutti

“L’apprendimento non deve per forza essere solo un esercizio di memoria: recentemente nel sistema scolastico statunitense si è introdotto il gioco come strumento di insegnamento, e i risultati sono sorprendenti”.

Così Luca Veluttini, presidente dell’Associazione Ludica NoFerPlei, ci spiega l’idea da cui è partito per progettare le serate di giochi da tavolo a tema storico organizzate al Centro Sociale Primavera di Masone.approfondisci »

L’Ultimate arriva anche a Reggio Emilia

Dal giovedì sera in Piazza alla squadra in campionato

“A Reggio non c’era una squadra fino a sei anni fa. Ora, da 4 mesi  siamo iscritti alla federazione italiana.”

È così che Riccardo Montanari, allenatore della squadra di Ultimate di Reggio Emilia, ci racconta che cos’è questo sport e quali sono le regole fondamentali. L’Ultimate è uno sport di squadra che si gioca con il frisbee, “è uno degli sport più educativi a livello internazionale perché è uno sport senza arbitro. Uno sport di squadra, 7 contro 7, dove tutti sono arbitri”.approfondisci »

Alla (ri)scoperta delle tradizioni in musica

La nuova 'Primavera' di Masone tra filastrocche e racconti della tradizione emiliana.

Un’altra bella attività si è svolta all’interno del ricco calendario di proposte del centro sociale ‘Primavera’ di Masone. Parliamo dello spettacolo che si è tenuto domenica 19 novembre e che ha avuto come protagonisti Fabio Bonvicini e Gianluca Magnani: due autori,musicisti e comici, insomma due veri artisti a 360 gradi. Lo spettacolo si è incentrato sul racconto di storie della tradizione emiliana in musica e, proprio quest’ultimo aspetto, ha entusiasmato i presenti di tutte le età.approfondisci »

‘Una nuova Primavera’: un centro sociale per tutte le età

Riprogettare un luogo e la sua funzione di aggregatore per il territorio

Quando si dice la rigenerazione urbana come leva per la promozione di socialità.
Quando si dice riprogettare un contenitore, come nel nostro caso un edificio, perché pensiamo che abbia senso se pieno, non vuoto, perché le persone lo possano usare, vivere e utilizzare per funzioni sociali.

Siamo partiti da questo presupposto quando, nell’autunno del 2015, abbiamo aperto il confronto con la comunità di Masone e abbiamo cominciato ad affrontare la questione del centro sociale.approfondisci »

Una festa…molto ludica!

Inaugura la stagione invernale della ludoteca di Marmirolo

“E’ stata un’idea di tutte le mamme quella di inaugurare una nuova stagione ricca di programmi e iniziative con una festa”- dice Daniela una delle mamme ideatrici della giornata.approfondisci »

Connessioni rurali

Percorsi alternativi per scoprire e collegare i territori

A prima vista può sembrare impossibile. Impossibile che, in periferia, lontano dal centro cittadino, dai viali di circonvallazione, dagli assi di attraversamento della città ci sia un problema di mobilità. O meglio: di possibilità di scegliere di usare la bici e sentirsi tranquilli.approfondisci »

Ciak! A Masone si gira

Un corso di videomaking al Centro Sociale Primavera

“Ripensare il Centro Sociale Primavera in una prospettiva più giovane, sfruttando il  linguaggio dei ragazzi e creando contenuti che siano sia educativi sia sociali per favorire l’aggregazione”. Questo l’obiettivo che si è posta Alessandra Caprari di Coopselios, cooperativa che ha vinto il bando per fare del Centro Sociale di Masone un luogo di incontro aperto a tutti.approfondisci »

Pomeriggi diversi al “Primavera”

Qualcosa si muove sulla via Emilia, ve ne siete accorti?

È un mercoledì diverso dagli altri oggi al Centro Sociale Primavera di Masone e lo capisco nel momento in cui, scendendo dalla macchina, vengo superata da Darth Vader, da Spiderman e da due principesse che entrano svelte nel bar. Ma non è un evento della Marvel né un raduno di amanti dei fumetti: è la tombolata di carnevale organizzata per i bambini!approfondisci »