Maps – Bussole per la felicità

Dal 26 al 28 luglio, connessioni urbane al parco del Mauriziano.

La Villa e il Parco del Mauriziano sono un patrimonio suggestivo da vivere che, dal 26 al 28 luglio 2018, verrà animato da ‘Maps. Bussole per la felicità‘: tre sere per incantarsi, ascoltare storie, ballare, dipingere, trovare la fonte dell’amore e del disamore.

Tre giorni di festa per tutti, in cui attori, narratori e performer daranno vita a spettacoli ispirati alle opere dell’Ariosto, a narrazioni di fiabe per bambini e famiglie, laboratori creativi e concerti che esploreranno le voci e la musicalità dei quartieri e del mondo.

L’associazionismo e la vita dei quartieri sono nel cuore di Restate 2018. Per questa edizione sono cinque i festival, presentati in altrettanti quartieri – Orologio al parco Nilde Iotti, San Maurizio nel parco del Mauriziano, Santa Croce al parco Il Tasso di villa Cougnet, Fogliano al parco Nervi e Roncocesi in piazza Ovidio Fontanesi – e decine le iniziative sul territorio, per offrire proposte vicine a tutti, che hanno trovato risorse per la loro realizzazione attraverso il bando ‘Cultura per la città e Restate nei quartieri 2018’ promosso dal Comune.

I festival, in particolare, sono pensati per riscoprire e valorizzare luoghi della quotidianità attraverso la cultura e le sue manifestazioni artistiche e renderli elementi ancora più vivi e partecipati all’interno delle dinamiche comunitarie locali.

Dal 26 al 28 luglio sarà il festival ‘Maps: bussole per la felicità’ ad animare il parco del Mauriziano con il Teatro dell’Orsa: il tessuto urbano del quartiere si connette con tutta la città lavorando su temi quali il legame tra generazioni, il rapporto tra passato e presente, i numeri e le parole da salvare per costruire mappe di felicità.

‘Maps. Bussole per la felicità’ è realizzato a cura di Teatro dell’Orsa, con il contributo di Comune di Reggio Emilia – nell’ambito di Restate 2018- e in collaborazione con: Il Gabbiano libera associazione ambientalista, Centro sociale Venezia, Biblioteca Comunale Decentrata Ospizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *