Parco Nilde Iotti, non è che l’inizio

Prosegue il percorso di riqualificazione con la firma del nuovo Accordo di Cittadinanza.

“Abbiamo colto questa occasione per contribuire a dare una vocazione a Parco Nilde Iotti – così mi racconta Daniela, una delle organizzatrici delle tante attività che ormai da mesi stanno dando nuova vita al Parco – Volevamo partecipare alla sua riqualificazione con ciò che potevamo dare nel nostro piccolo”.

Siamo al centro sociale La Mirandola, un luogo di aggregazione per i cittadini, scelto per la firma dell’accordo di cittadinanza con il quale si ufficializzeranno gli impegni che cittadini come Daniela si sono presi per riqualificare e valorizzare il Parco Nilde Iotti.
“Ho colto l’invito del Comune con un’idea che potevo portare avanti, di cui essere portavoce e a cui potevo dare una continuità, dedicandogli il mio tempo” mi spiega “Io ho organizzato l’attività di Nordic Walking, questo parco è l’ideale per praticarlo”.
Il Nordic Walking è un tipo di attività sportiva che consiste nel camminare con l’ausilio di bastoni appositamente studiati, simili a quelli utilizzati nello scii di fondo.
L’impegno che Daniela si è presa è stato quello di organizzare e guidare un gruppo di cittadini che una volta a settimana si dedica a questa disciplina proprio qui a Parco Nilde Iotti.

“Tutti possono partecipare in modo completamente gratuito. È un’ottima occasione per socializzare, creare rapporti e godere del benessere fisico ed emotivo che solo l’attività sportiva sa dare” continua Daniela “È ormai qualche mese che svolgiamo questa attività e abbiamo riscontrato una grande partecipazione”.

Il processo riqualificazione del Parco ha avuto luogo proprio grazie alle iniziative di cittadini come Daniela che si sono presi un’impegno per poter dare qualcosa alla comunità.
“Con la firma del nuovo accordo si ufficializzano queste attività in modo formale, impegnandosi a dare loro una continuità, dando modo a nuove iniziative di nascere e a quelle che già esistono di proseguire”.

Insomma, Parco Nilde Iotti si candida a diventare un luogo vivo e animato per tutta la comunità grazie ai cittadini che si impegnano per renderlo tale.

Lorenzo Reverberi
Foto: Federico Contini

Scopri il Laboratorio Urbano dedicato a Parco Nilde Iotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *