La scuola delle biciclette

Qui si lascia la macchina e si prende una bici

Siamo a dicembre ed è quasi Natale, fa freddo e la nebbia ricopre fitta l’Emilia da ormai una settimana, eppure parliamo di biciclette e mobilità sostenibile.

Siamo alla scuola dell’infanzia “8 marzo” –  dov’è nato il progetto “Imprestabici” – con Iovanka Rivi, pedagogista della scuola e coordinatrice del progetto insieme al Consiglio Infanzia Città della scuola stessa.approfondisci »

Chi partecipa, decide!

L’elezione del nome per il parco “senza nome” di Rosta Nuova

“Giusy, per me un caffè macchiato!”. “Posso prendere la Gazzetta?” “Mi scusi, può alzare un attimo il volume del televisore? Non riesco a sentire l’intervista!” Scene da bar di un lunedì mattina di inizio dicembre. Dialoghi tra avventori ancora assonnati alla ricerca di un caffè per iniziare al meglio la nuova settimana, tra i commenti all’ultima tornata referendaria e alle partite della domenica. Il bar di quartiere di Rosta Nuova è il luogo ideale per trovarsi a parlare di comunità e partecipazione.approfondisci »

Quando la conoscenza crea comunità

Una scuola di italiano a Massenzatico per imparare tutti insieme.

Daniela lavora all’Ovile, cooperativa sociale che nel luglio 2014 ha accolto a Massenzatico sette persone richiedenti asilo politico. Assieme al Centro di Lettura e ai volontari, in meno di due anni, ha dato l’opportunità di apprendere l’italiano a venti persone straniere.approfondisci »

Il cuore verde dei volontari ecologici

Una vita tra parchi e orti urbani.

Claudio Massari è uno dei volontari del verde della zona sud di Reggio Emilia. Insieme a lui tante altre persone curano lo stato dei parchi del quartiere, mantenendoli puliti e accoglienti per tutta la cittadinanza. “Abbiamo la fortuna di conoscerci e quando dobbiamo fare un intervento importante in un’area – afferma Claudio – uniamo le forze. Così è stato anche per la grande nevicata del 2015, quando l’operazione richiedeva molte persone”.approfondisci »

Vieni a pulire con noi?

La cura del territorio a Cella significa integrazione

“Facciamo presto a far la foto perchè ci aspettano per trasmettere le diapositive”. Erminio Fiocchi, presidente del Circolo Arci di Cella, è perentorio nella voce: questa sera c’è un ritrovo per la proiezione di diapositive sulla Prima Guerra Mondiale e c’è gente che aspetta.approfondisci »

Un laboratorio all’aria aperta

La stagione autunnale del Parco frutteto

Sono passati circa cinque mesi dalla mia ultima visita al Parco Frutteto di Castellazzo, alle porte di Reggio.

Vi abbiamo raccontato del progetto che qui è nato: far crescere un piccolo bosco di comunità, dietro la parrocchia, che diventi un luogo in cui è bello trovarsi e stare insieme.
Domenica 23 ottobre sono tornata a Castellazzo per partecipare all’inaugurazione del parco frutteto, un momento di festa che ha coinvolto tutta la comunità. I bambini hanno tagliato il nastro e il parroco ha benedetto il parco. Poi genitori e bimbi insieme hanno appeso ai rami dei 26 alberi una targhetta di legno con il nome di tutti i bambini di Castellazzo, segnando con un gesto simbolico il passaggio di questa “eredità verde” alla comunità.approfondisci »

Benessere a portata di libro

La biblioteca di paese a Massenzatico vuol dire comunità

“Avvicinatevi, non state così lontano! Venite pure qua in prima fila!” I bambini sono impazienti, si assiepano intorno alla porta d’ingresso della biblioteca di paese. 3, 2, 1… taglio! Un applauso scrosciante rompe il silenzio di una domenica pomeriggio di Massenzatico. L’assessora ha appena tagliato il nastro per l’inaugurazione del nuovo spazio dedicato ai bambini nella sala lettura presso il centro sociale La Capannina-Paradisa di Massenzatico, circondata dai volontari e da tanti cittadini.approfondisci »

La sfida contro il tempo

Due nuovi defibrillatori inaugurati a Sabbione e Gavasseto

Gabriele si descrive come un cittadino attivo del territorio, e lo dice con l’orgoglio negli occhi. Sarà compito suo insegnare agli abitanti di Sabbione e Gavasseto l’utilizzo dei nuovi defibrillatori installati nelle piazze dei due paesi. Insegnare a lottare contro il tempo.approfondisci »

La compagnia fa la differenza

Attività sportiva, ambiente e socialità nei "Gruppi di Cammino"

“Andate piano là davanti, gli ultimi si stanno staccando!” Una voce riecheggia nelle campagne reggiane in un fresco venerdì mattina di inizio autunno. È la voce del sig. Cavazzoni che, in compagnia di una ventina di altri podisti, sta percorrendo con passo accelerato la passeggiata delle Acque Chiare, zona Parco del Rodano, periferia sud di Reggio.approfondisci »