Marmirolo è born to run

Una corsa amatoriale al tramonto per vivere lo sport e la natura

Villa Sesso_NET giovani

A pochi passi dalla caotica via Emilia, la frazione di Marmirolo si ritaglia la pace della vita rurale. In estate le cicale rompono la calura con il loro frinire, accompagnate da altri animali e qualche trattore. Un luogo ideale per scaricare lo stress delle giornate intense, magari facendo due passi o una corsa.

E proprio lo scorso giugno, a Marmirolo, Stefano e Samuele hanno letteralmente dato il via ad una corsa amatoriale, lunga 8 o 3 chilometri. Dopo quattro mesi di preparativi, gli organizzatori sono riusciti a creare la MarmiRun, un progetto di socialità con l’obiettivo di unire cittadini e sport. “Abbiamo scelto la corsa – racconta Stefano – perché si presta bene ad un contesto rurale come quello di Marmirolo, dove le strade sono a traffico limitato ed è piacevole passeggiare o fare attività sportiva.”

L’orario della corsa coincideva con il tramonto, un momento suggestivo che ha raccolto più di 300 persone. Non solo born to run, appassionati della corsetta e fedeli alla camminata sportiva: all’evento hanno partecipato moltissimi bambini. “Abbiamo cercato di coinvolgere i più piccoli – continua Stefano – premiando le scuole più numerose e non le società sportive con più bambini”.

Come spesso accade nello sport, la MarmiRun è stata organizzata da una vera e propria squadra. Hanno partecipato i ragazzi del paese e tutti i volontari della sagra di San Luigi. Stefano e Samuele sono allenati nella creazione di eventi per la socialità. Da dieci anni organizzano attività sportive e una di queste ha riscosso un grandissimo successo: il torneo amatoriale di dodgeball, che crescendo negli anni è arrivato fino alla settima edizione con atleti da Reggio Emilia, Modena e Ravenna.

Da bravi sportivi questi ragazzi alzano già l’asticella per il prossimo anno. Stefano si augura di creare il percorso della MarmiRun in base alle prossime piste rurali, passaggi che sfruttano le carraie per permettere ai cittadini di spostarsi da un paese all’altro senza utilizzare la viabilità ordinaria.

Passo dopo passo, ci auguriamo che la MarmiRun diventi un grande appuntamento. Sicuramente non sarà una passeggiata, ma come molti runner dicono “sei fai fatica a fare le scale o ad alzarti dalla sedia, allora hai corso come si deve.”

Chiara Ugosetti
ph. Federico Contini

Scopri i contenuti dei progetti all’interno dell’Accordo di Cittadinanza di Masone, Marmirolo, Castellazzo e Roncadella.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *